giovedì 9 agosto 2007

COME NASCE UN FUMETTO...



Ecco lo storyboard, qua sopra, e la sceneggiatura, sotto, (entrambi by Federico Sfascia) delle prime due pagine di GIADA, che verranno disegnate da Matteo Cremona.


PAGINA1

Splash page.
Giada a terra squarciata, a pezzi,sbudellata.

Dida1:dicono tutte che la prima volta è doloroso…

Dida2:…ma questo mi sembra un tantino eccessivo!

PAGINA2

Vignetta1: verticale vediamo le scarpe di Giada che camminando si riflette al contrario in una pozzanghera
Le didascalie scendono seguendo la figura<(vedi lo storyboard…che è più facile di quel che sembra)
Dida1:…ma forse è meglio tornare un po’ indietro…quando le mie gambe (eccole!) erano ancora attaccate al mio corpo…

Dida2:e sul mio corpo…che per la cronaca io detesto(e credo la cosa sia reciproca)…

Dida3:…c’era ancora la mia testa!


Vignetta2:Giada è nella sua camera…ascolta musica.
C’è disordine ed entra poca luce…candele e teschi vicino a peluches anche carini.
Sulla parete posters (i Placebo?...boh…fa un po’ te…magari EVIL DEAD…che ci sta sempre bene…)

Dida1:
la mia adorata testa diciottenne che riempivo di musica e film…in modo da spingere fuori le cose storte che entravano da fuori…

Dida2:…e ne hai di tempo per pensare alle cose brutte quando vivi praticamente da sola…mia zia fa la hostess..
E chi la vede mai?

Vignetta3: dettaglio della testa di Giada…dagli occhi in su…guarda verso l’alto…
Dida1:dicevo…la mia testa…sulla quale gravavano ogni giorno le prove generali della vita sociale
Che mi davano già per spacciata…

Dida2:
di cosa sto parlando?...

1 commento:

frank miller ha detto...

avrei voluto scriverla io...

...